L’ISOLA DI TAVOLARA – LUOGHI DA VISITARE SARDEGNA

Uscendo da Olbia in direzione sud e imboccando la statale 125 denominata “Orientale Sarda”, la prima tappa che si incontra è il paese di San Teodoro, rinomata località turistica-balneare affacciata sulla gradevole spiaggia di Cala d’Ambra. La strada corre per una ventina di chilometri quasi sempre in vista del mare, tra sporadici insediamenti residenziali in un ambiente caratterrizato da terreni granitici cui fa da contraltare la mole calcarea dell’isola di Tavolara.

Un parallelepipedo stretto e lungo, dai fianchi quasi interamente inaccessibili, il cui profilo si staglia inconfondibile all’orizzonte: gli unici approdi si trovano alle due estremità, con quella rivolta verso la Sardegna – denominata Spalmatore di Terra – “colonizzata” da un porticciolo, alcune case e un paio di ristoranti aperti in estate. A salvarla dalla cementificazione ci pensa il divieto di edificabilità imposto dal Comune di Olbia, che ha consentito di preservarne l’ambiente selvaggio per il bene della sua ricca avifauna, rappresentata da alcune delle più importanti colonie di uccelli marini del Mediterraneo.

In primo luogo il Marangone dal ciuffo, col suo bel piumaggio brillante venato da iridescenza verdi e l’occhio smeraldo, e la Berta Minore, un uccello delle tempeste di colore nero opaco sopra e bianco lucido sotto, riconoscibile per il volo radente sulle onde. Ma il grande tesoro dell’isola sono i suoi fondali, il cui eccezionale interesse biologico, geomorfologico e paesaggistico ha spinto nel 1997 il Ministero per l’Ambiente a creare la Riserva marina Tavolara-Punta Coda Cavallo.

Tra l’altro vi sono stati scoperti oltre 70 giacimenti archeologici di diverse tipologie, la cui cronologia copre un arco di tempo compreso tra il III secolo a.C. e l’età moderna, che testimoniano da una parte la pericolosità di queste acque, piene di secche e di scogli, e dall’altra l’entità dei traffici tra la Sardegna e la penisola.

VEDI APPARTAMENTI VACANZE

No Comments Yet.

Leave a Comment

You must be logged in to post a comment.