POSADA – LUOGHI DA VISITARE SARDEGNA

All’altezza di San Teodoro la statale si allontana per un lungo tratto dalla linea di costa per aggirare la modesta altura di Punta Ultìa prima di affacciarsi di nuovo sul mare all’altezza di Budoni, frequentata meta di villeggiatura estiva, e proseguire quindi in direzione di Posada, una decina di chilometri più a sud, scenografica rupe calcarea che si erge repentina e solitaria sulla vista pianura agricola formata dalle alluvioni dell’omonimo fiume, in prossimità della foce.

A imperitura testimonianza dei suoi trascorsi feudali sopravvivono sulla sommità dello sperone i resti del Castello della Fava, sorto alla fine del XII secolo per mano dei giudici di Gallura e passato più volte di mano fino a divenire baronia aragonese, prima di decadere per le reiterate incursioni saracene: ciò che ne rimane è una torre quadrata alta una ventina di metri, da cui spalti si gode un esteso panorama a 360°.

A scaglioni sulle pendici della roccia si dispone l’abitato, un grumo di case bianche di calce collegate da tortuosi vicoli e ripide scalinate che confluiscono verso la chiesa di Sant’Antonio Abate, di forme seicentesche.

VEDI APPARTAMENTI VACANZE

No Comments Yet.

Leave a Comment

You must be logged in to post a comment.